Per il suo funzionamento ottimale questo sito utilizza i cookies. Procedendo nella navigazione se ne accetta implicitamente l'utilizzo (Maggiori informazioni). Accetto

Come associarsi

Diventare soci dell'ENDAS significa entrare a far parte di un mondo nuovo e stimolante che può fornire a tutti coloro che aderiscono motivo di crescita e sviluppo all'interno della società civile.

La creazione di un'Associazione Sportiva Dilettantistica/Circolo è un esercizio libero e democratico, previsto dalla Costituzione e tutelato dal Diritto Internazionale; proprio per questa ragione, non vengono posti limiti alle finalità delle iniziative purchè non siano in contrasto con le leggi vigenti, con la vita civile e lo sviluppo della cultura e della democrazia.

L'ENDAS incoraggia la costituzione di nuove Associazioni Sportive Dilettantistiche/Circoli ed è sempre pronto a dare la massima e competente assistenza a tutti coloro che si rivolgeranno ai suoi Consulenti.

Come ogni persona ha un suo documento di riconoscimento, così ogni Associazione Sportiva Dilettantistica/Circolo deve avere il suo Atto Costitutivo ed il suo Statuto. Lo Statuto è il documento dell'Associazione Sportiva Dilettantistica/Circolo, è il titolo per mezzo del quale si riconosce la sua natura associativa così come previsto dal Codice Civile. Per renderlo pubblico è necessario  registrarlo presso l'Ufficio del Registro - Atti Privati - AGENZIA DELLE ENTRATE, oppure farlo redigere con atto notarile; altrimenti, lo Statuto rimane una scrittura privata. La stessa procedura va seguita anche per la redazione dell'Atto Costitutivo. Con lo Statuto registrato, l'Associazione Sportiva Dilettantistica/Circolo regolarizza la sua posizione rispetto alle amministrazioni pubbliche con le quali verrà inevitabilmente a contatto durante lo svolgimento delle sue attività.

Lo Statuto va formulato nel modo più ampio possibile, inserendovi tutto ciò che si prevede di organizzare nel campo delle attività sociali: basta una sola cosa realizzata dall'Associazione Sportiva Dilettantistica/Circolo e non prevista dallo Statuto, perchè, a fini fiscali, diventi un'attività commerciale e di conseguenza soggetta all'IVA, alle Imposte Dirette e infine all'obbligo della dichiarazione dei redditi. Lo Statuto non è solo uno strumento della democrazia, ma anche una garanzia per non essere chiamati a rispondere nei confronti di terzi e degli stessi soci dell'Associazione Sportiva Dilettantistica/Circolo.

L'adesione all'ENDAS prevede naturalmente l'accettazione delle finalità istituzionali dell'Ente e può quindi comportare, nel caso di Associazioni Sportive Dilettantistiche/Circoli costituiti e già da tempo attivi, la modifica integrativa dello Statuto qualora questo non contempli attività che, proprio grazie a questa adesione, si intendono svolgere.

La scelta tra le opportunità organizzative offerte dall'adesione all'ENDAS è tale che anche il regolamento del Circolo/Associazione dovrebbe essere sostanzialmente simile a quello dell'Ente: qualsiasi problema organizzativo e gestionale sarà affrontato con maggiore efficacia e saranno evitati casi di vuoti o addirittura di incongruenze regolamentari.

Tutte le Associazioni Sportive Dilettantistiche/Circoli già esistenti o di nuova costituzione che vogliono aderire all'ENDAS possono rivolgersi alla Sede ENDAS della propria provincia. Per conoscere l'indirizzo delle Sedi Provinciali scegliere la sezione “Le nostre sedi” all'interno del menu Area Istituzionale.

Quest'anno l'ENDAS offre l'affiliazione gratuita a tutte le associazioni sportive, ricreative e culturali che decidono di entrare a far parte dell'Ente (soltanto per il primo anno).

Consulta la pagina 'Preiscrizione associazioni' per scoprire come diventare socio dell'ente.

MODALITA’ DI REGISTRAZIONE DI UN ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI UN’ASSOCIAZIONESPORTIVA DILETTANTISTICA (A.S.D.):

1.ESSERE IN POSSESSO DEL CODICE FISCALE DELL’ASSOCIAZIONE.

Richiesta Attribuzione Codice Fiscale:

Per avere il codice fiscale la procedura č piuttosto semplice, basta compilare in duplice copia l’apposito modello AA5/6 (“domanda di attribuzione codice fiscale, comunicazione variazione dati, avvenuta fusione, concentrazione, trasformazione ed estinzione”) e presentarlo all’Agenzia delle Entrate competente per il territorio in cui ha sede legale l’Associazione.

Questa operazione deve essere svolta dal Presidente della Associazione o da un suo delegato (in tal caso va compilato l’apposito riquadro ed al modello va allegata la fotocopia di un documento di identitā del rappresentante e anche la fotocopia dello Statuto con l’atto Costitutivo). Si puō anche inviare in unico esemplare a mezzo servizio postale e mediante raccomandata, allegando copia fotostatica di un documento di identificazione del rappresentante e copia delloStatuto con l’atto costitutivo, da inviare all’Agenzia delle Entrate competente per il territorio in cui ha sede legale l’Associazione. In tal caso il modello si considerapresentato nel giorno in cui risulta spedito.

Nota Bene: nella parte superiore del modello va indicato il codice fiscale del soggetto che sottoscrive il modello stesso (cioč del Presidente).

La richiesta del codice fiscale č GRATUITA.

2.MODALITA’ PAGAMENTO E MODELLI DA COMPILARE.

Se Statuto e Atto Costituivo sono stati redatti da un notaio, sarā il notaio stesso ad occuparsi della registrazione degli atti.
Altrimenti, ci si deve recare all’Ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate
(ATTENZIONE!!!! DOVRETE AVER GIA’ FATTO IL CODICE FISCALE), con i seguenti documenti:

  • N. 2 copie dell’atto costitutivo e N. 2 copie dello statuto, in originale e firmate dai soci fondatori (una copia resterā all’Agenzia delle Entrate, una copia verrā restituita all’Associazione);
  • delega (se chi si reca a registrare gli atti non č il legale rappresentante dell’Associazione) e copia della carta di identitā del richiedente e del legale rappresentante dell’Associazione
  • modello 69(fornito dall’Agenzia dell’entrate) compilato, necessario per ottenere agevolazioni fiscali;
  • ricevuta del versamento dell’imposta di registro di € 200,00 (da effettuarsi in banca o in posta con modello F23 ed indicando il codice tributo 109T), se dovuta; ATTENZIONE: nel modello al punto 4 ci vanno i dati dell’Associazione, al punto 5 quelli del Presidente);
  • diverse marche da bollo da €16,00 (a seconda della lunghezza degli atti: 1 marca “ogni 100 righe”).

ATTENZIONE: le marche da bollo devono essere precedenti o con la stessadata dell’Atto Costitutivo,altrimenti dovrete pagare una mora!

Modello EAS: tutte le associazioni che beneficiano di una o pių agevolazioni contenute nell’art. 148 del DPR 917/86e nell’art. 4, commi 4 e 6, del DPR 633/1972 (legge IVA),sono tenute a comunicare all’Agenzia delle Entrate, entro 60 giorni dalla data di costituzione degli enti associativi, tramite il modello EAS da compilare in via telematica, i dati e le notizie rilevanti ai fini fiscali.

Il provvedimento riguarda quasi tutte le Associazioni dal momento che č obbligatorio per tutti quegli enti che ricevano una quota associativa da parte dei soci, effettuino scambi economici con i loro associati in cambio di beni o servizi, oppure godano delle erogazioni liberali.