Per il suo funzionamento ottimale questo sito utilizza i cookies. Procedendo nella navigazione se ne accetta implicitamente l'utilizzo (Maggiori informazioni). Accetto
10 aprile 2014

Passeggiando tra gli aromi

Domenica 6 aprile si è svolta a Ragusa un'iniziativa volta a sviluppare la prassi della cittadinanza attiva attraverso un percorso tra aromi e profumi dimenticati da tempo.

L’ ENDAS Ragusa, con la collaborazione di Crazy Animazione, I am fitness e DanzaPerDire ha organizzato un'iniziativa sorta nell'ambito del progetto nazionale "Invecchiamento attivo e solidarietà tra generazioni" (legge 383/00).

Tale progetto si propone l’importante obiettivo di organizzare momenti d’incontro tra anziani e fasce d’età differenti (giovani) con l’intento di sviluppare servizi finalizzati alla promozione delle buone prassi della cittadinanza attiva (volontariato, impegno civico, eventi culturali etc.) e di conseguenza all’interiorizzazione dei valori e delle pratiche di un confronto intergenerazionale che arricchisca gli uni e gli altri, passando anche per la logica dei diritti di uguaglianza, partecipazione e democrazia.

Attraverso attività culturali, sociali, sportive e ricreative – oltre che di orientamento – si vuole promuovere l’invecchiamento attivo degli anziani all’interno dei nostri gruppi attivi territoriali, evitandone la segregazione spaziale e culturale, attraverso la partecipazione alla vita di comunità, contrastando così la tendenza, sempre più diffusa degli anziani, di entrare nei vortici dell’isolamento e della dipendenza totale dalla famiglia.

Infatti la presenza di stimoli culturali e intellettuali anche dopo la cessazione dell’attività lavorativa è fondamentale perché l’anziano possa mantenere una posizione attiva all’interno della società creando quindi con i giovani volontari una sorta di partenariato sociale che avrà come elemento fondante la solidarietà tra le generazioni.

L’azienda Gli aromi di Russino ha ospitato i partecipanti al progetto e li ha guidati attraverso un percorso emozionale di aromi sconosciuti e profumi dimenticati: piante aromatiche e officinali poco note o dagli incroci bizzarri come la menta al bergamotto e il geranio alla citronella, la salvia all'ananas o il timo al limone, senza dimenticare le piante tropicali. Una scoperta continua inebriata dalle essenze di questo angolo incantato di Sicilia. Dopo l’esperienza unica del percorso olfattivo, i visitatori hanno continuato il loro itinerario di riappropriazione dei sensiimmergendosi in una degustazione di sorprendenti creazioni culinarie con prodotti di mare e di terra, dalla salvia in pastella alla melanzana in agrodolce, dalla bruschetta di alici fino al delicato paté di finocchietto. Dopo il pranzo passeggiata nel Barocco di Scicli, la Città di Montalbano.