Per il suo funzionamento ottimale questo sito utilizza i cookies. Procedendo nella navigazione se ne accetta implicitamente l'utilizzo (Maggiori informazioni). Accetto
8 luglio 2017

Distendas, guerrieri del ferro? Perché no???

Distendas, una pratica sana e pulita da trasmettere a tutti: racconto di un'esperienza personale.

Ciao a tutti, sono Federica e da qualche anno ho scoperto un nuovo modo di vivere lo sport. Nel 2014 il mister della palestra che frequento ha proposto al mio fidanzato un circuito di competizioni regionali chiamato DISTENDAS, questo circuito comprende varie gare dove gli atleti, divisi per età e peso corporeo, si sfidano nel misurare le proprie capacità fisiche nel sollevamento pesi su panca piana.
Sinceramente per me non è semplice raccontare questo sport, perchè quel giorno del 2014 non potevo immaginare di trovarmi qui a parlarne con così tanta passione dato che ero una semplice spettatrice, però quel giorno ho scoperto un nuovo modo di vedere la pesistica, non fine a se stessa come spesso si pensa o un settore tipicamente maschile, ma un mondo aperto a tutti coloro che volessero provarci e mi son detta : " perchè no ? ".

Il " perchè no? " negli anni è diventato una vera passione, questo anche grazie a DISTENDAS perchè lo stimolo per non mollare è la competizione e se questa è sana e pulita smettere praticamente impossibile.

Questo è il mio terzo campionato con ENDAS e devo ammettere di aver visto questa manifestazione crescere, sia come organizzazione che per numero di partecipanti, soprattutto femminili dato che nel 2014 le donne erano al massimo tre.

Il campionato appena concluso è stato forse il più bello di tutti. Ogni tappa, fin dalla prima di Copertino in provincia di Lecce, è stata perfetta sia come organizzazione che per fair play; ad accomunare tutti la voglia di divertirsi e confrontarsi. Come non ricordare la bellissima tappa di San Giorgio Ionico in provincia di Taranto dove i giudici per la prima volta avevano a disposizione i Led e non le palette, o quella di Bitonto in provincia di Bari in una struttura bellissima e infine quella di Ascoli Satriano nel Foggiano per noi bellissima dato il viaggio in puilmann tutti insieme per poter partecipare. La finale regionale disputata a Martina Franca ha coronato tutti i miei sacrifici e il tempo dedicato a questa bellissima disciplina con un terzo posto negli assoluti.

Ogni tappa ha visto tantisimi atleti avvicendarsi, chi ha gareggiato solo per curiosità, chi come me inveece è sempre alla ricerca di nuovi record per non mollare e grazie alla giusta " famiglia sportiva " ho imparato che anche quando si sbaglia non è una tragedia, ma uno stimolo per ricominciare il giorno seguente.

Detto ciò non mi resta che ringraziare il mio mister Carmelo che mi ha dato l'opportunità di conoscere questo mio lato nascosto e questo mondo fino a poco tempo fa a me sconosciuto e la " famiglia " ENDAS che l'ha creato mettendoci la Passione e la Dedizione che solo chi ama lo sport in tutte le sue forme sa provare, dando così la possibilità a piccole donne come me di diventare una Guerriera del Ferro.


ENDAS - Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale
ENDAS - Ente Nazionale di Azione Sociale
ENDAS - Ente Nazionale di Azione Sociale