Per il suo funzionamento ottimale questo sito utilizza i cookies. Procedendo nella navigazione se ne accetta implicitamente l'utilizzo (Maggiori informazioni). Accetto

Arrampicata Sportiva

Per maggiori informazioni sugli eventi o manifestazioni legati alla disciplina sportiva dell'arrampicata, rimandiamo alla sezione Eventi o News dalle sedi in homepage.

L'arrampicata è la salita di un ostacolo, sia esso una parete rocciosa, sia esso un sasso, un pannello artificiale o una qualsiasi struttura urbana. Il percorso effettuato durante un'arrampicata viene detto via d’arrampicata. Si distingue in: arrampicata libera e arrampicata in artificiale.

A puro scopo informativo qui di seguito viene proposto un elenco completo dei diversi tipi di arrampicata basato sulla definizione data sul sito www.wikipedia.it.

Arrampicata senza assicurazione – bouldering e free solo
Forme di arrampicata senza assicurazione sono il sassismo e il free solo. Il sassismo viene denominato anche bouldering e viene effettuato su piccoli massi fino a 5-6 metri di altezza. Il free solo invece è uno sport estremo, compiuto da chi arrampica senza alcuna sicurezza.
Arrampicata indoor
L'arrampicata in luoghi chiusi è generalmente praticata nelle palestre, su strutture artificiali che, nate per allenare gli alpinisti alle uscite su roccia, hanno poi assunto, col tempo, un'importanza sempre maggiore. E' a tutti gli effetti una disciplina sportiva associata al CONI. Si distinguono 3 specialità: velocità (speed climb), difficoltà (o lead) e boulder.

Quest'ultima disciplina è la più praticata all'interno dell'ENDAS. Consiste nel dover arrampicare su vie basse, circa 3-4 metri, di diversa difficoltà senza l'uso dell'imbrago (l'incolumità è assicurata da morbidi materassoni). Richiede uno sforzo di breve durata ma molto intenso e prevede una serie limitata di movimenti, 7-8 al massimo. Si tratta di partire con 2 prese obbligate di "start" per completare il percorso che culmina con un "top" che dev'essere tenuto dall'atleta per almeno 2 secondi consecutivi. Conta il numero di tentativi impiegati nel raggiungere il "top" in un determinato tempo che è, in genere, di 4 o 5 minuti. Si ha, inoltre, una presa intermedia chiamata "zona" che attribuisce un ulteriore punteggio.

Arrampicata in artificiale
Per arrampicata in artificiale si intende lo stile di un'ascensione, su roccia o ghiaccio, nella quale si fa ricorso ad attrezzi e strumenti che aiutano la progressione. Se gli attrezzi, anziché per la progressione, sono utilizzati al solo scopo di garantire la sicurezza dell'alpinista, la salita viene comunemente considerata come "libera".

In allegato il regolamento del Campionato Nazionale Boulder Indoor organizzato dall'ENDAS.

ENDAS - Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale
ENDAS - Ente Nazionale di Azione Sociale
ENDAS - Ente Nazionale di Azione Sociale