Promozione Sociale

SPORT

CULTURA ARTE SPETTACOLO

Ambiente

Formazione

Progetto EGPIS2

Il progetto EWA (Empowering Women Athletes), che vede ENDAS come soggetto capofila, è stato ufficialmente approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus + e ufficialmente avviato il 1 gennaio 2021 per una durata di 30 mesi.

Cos’è EWA?

“EWA non è solo un progetto, è un ideale. Rappresenta ogni ragazza e ogni donna che ama il suo sport, che vuole sentirsi al sicuro negli spogliatoi del suo club, che vuole sentirsi rispettata come essere umano e riconosciuta come atleta, che vuole sentirsi supportata dalla squadra di professionisti che lavora per lei e con lei. È l’atleta che lotta ogni giorno per battere record, vincere, divertirsi”.

Il nostro progetto Europeo ha l’obiettivo di combattere le molestie e la discriminazione contro le donne nello sport. Come? Sviluppando una comunità Europea di atlete, professionisti, dirigenti sportivi e responsabili politici in Europa che prevengano e contrastino attivamente la violenza, l’abuso, le molestie e la discriminazione nei confronti delle atlete in ambienti sportivi chiave, fornendo loro la conoscenza, l’istruzione e gli strumenti pratici necessari.

Nel corso dei prossimi mesi, con i nostri partner di consorzio, provenienti da Bulgaria, Turchia, Grecia, Belgio, Lituania, Lettonia e Cipro, saremo impegnati a:

Creare una rete di ambasciatrici della parità dei diritti nello sport: un gruppo di atlete selezionate e formate durante il progetto, la cui missione sarà quella di responsabilizzare altre atlete in Europa (siano esse principianti, dilettanti o professioniste) oltre allo sport professionisti (dirigenti, allenatori, professionisti della salute…) per combattere la cultura sciovinista in tutti gli ambienti sportivi;

Creare e attuare una campagna di sensibilizzazione dal basso attraverso diversi media, allo scopo di riconoscere e valorizzare il ruolo delle donne nello sport;

Creare e diffondere una petizione che sarà presentata al Parlamento Europeo, al fine di incoraggiare le autorità competenti ad attuare misure efficienti.

NOTIZIE PROGETTO EWA

Loading