Grazie ad un emendamento del Governo, slitta di 6 mesi, e quindi al 30 giugno 2024, il termine entro il quale le ASD/SSD dovranno uniformare i propri statuti alle disposizioni previste dalla riforma dello sport contenuta nel dlgs 36/2021.
Lo stesso emendamento prevede che le comunicazioni al Centro dell’Impiego e al Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche, del periodo luglio-dicembre 2023, potranno essere effettuate, senza alcuna sanzione, entro il 30 gennaio 2024 per i Direttori di Gara e i Atleti convocati.